Archivio per la categoria ‘Lettori’

Con la presente si comunica a tutti l’apertura di un nuovo Gdr On-line:

Jade Master

Cos’è il gioco di ruolo?

il Gioco di ruolo è un’attività ludica che permette al giocatore di creare e in seguito giocare un personaggio con un proprio carattere, aspetto, abilità o ambizioni.

Di solito questi personaggi si muovono in mondi fantastici e nei casi dei play by chat(giocati attraverso chat) l’attività ludica diventa non altro che un modo per mettere in campo abilità tipiche dei migliori laboratori di scrittura creativa. E’ un tipo di gioco che stimola la fantasia e la voglia di scrivere, di creare attraverso le parole storie e mondi che in altro modo non sarebbero potuti esistere.

Jade Master in particolare si ambienta in un mondo-foresta dove l’uomo e le altre razze che lo abitano sono in costante lotta per la sopravvivenza contro la natura che proterva tenta sempre di avere il sopravvento.

Vieni a scoprire questo gioco e crea il tuo personaggio!

Sii anche tu quello che vuoi!

Aliti di Vita

Pubblicato: 18 novembre 2013 in Lettori, Uncategorized, Vetrina Esordienti!

E’ con immenso piacere che vi presento il mio secondo figlio (letterariamente parlando).

Aliti di vita.

Un libro sulla bibbia, che ricalca le storie conosciute a livello mondiale provando a raccontarle da un punto di vista nuovo e inusuale: quello dell’umanità dell’autore.

Qui uomini di Dio anche grandi e “miracolosi” si trovano ad affrontare situazioni e vicende cui spesso anche noi(seppur di natura diversa) ci troviamo ad affrontare.
Non bisogna appartenere ad una religione o ad una confessione per leggere il libro. Il linguaggio è semplice e le storie non differiscono in nulla dai comuni racconti dei nostri tempi tanto che solo dopo aver iniziato a leggere i “veterani” del sacro libro potranno distinguere i personaggi delle varie storie.

Tomaselli2013

Titolo Aliti di vita

Autore Gabriele Tomaselli

Editore Nulla Die

Prezzo 12,00

Numero Pagine 92

Se mai c’è stato un tempo in cui fosse necessario riscoprire “vecchie” storie, quello in cui viviamo è sicuramente il tempo in cui abbiamo più bisogno di udire e leggere storie ispirate da Dio.

Vere, profonde e semplici sono le verità che in queste storie ricorderai, riscoprirai, realizzerai e che hanno la loro forza nel trasformare e cambiare la vita.

Chiunque lo desidera può fare richiesta a me per ricevere il libro.

Buona lettura!

38

http://www.antipodes.it/prodotti/scheda-prodotto.asp?id=38

Un giorno ancora: Sembrerebbe una giornata come tutte le altre per Alexander e il suo amico Ector quando, all’improvviso, accade qualcosa che cambierà drasticamente i loro destini.

Sperduti ed impauriti nel tentativo di dare un senso ad una realtà sconvolgente si uniranno ad altri giovani compagni e con loro impareranno a lottare contro un nemico ambiguo e potente per difendere tutto ciò che hanno di più caro.

Un romanzo ricco di colpi di scena, ambientazioni originali e personaggi mitici che sveleranno ai protagonisti verità dimenticate da secoli. Umorismo, suspence, romanticismo uniti ad uno stile giovane ed avvincente creano il cocktail ideale per unire lettori giovani e meno giovani che abbiano voglia di sognare.

2013 – ISBN 9788896926192 – brossura – pp. 219

Sezione: Narrativa

Autori: Raffaele Nucera

Pagine: 219

Prezzo € 16,00

Booktrailer: Booktrailer: “Un giorno ancora” di Raffaele Nucera, Antipodes edizioni

E’ con  immenso piacere, che vi segnalo l’uscita ufficiale della mia prima fatica letteraria, prima opera della Serie – Storie dalle isole di Nihon -.

Il libro edito da Nulla Die Edizioni è un’introduzione al meraviglioso mondo di Len. La prima testimonianza, la prima esperienza di vita in quel mondo.

E che esperienza…

Qui sotto trovate il link al sito ufficiale della casa editrice dove potrete leggere la quarta di copertina.

Gabriele Tomaselli, La leggenda dell’ultimo tengu.

Il libro essendo la mia prima opera è volutamente da me considerata, l’esordio, l’introduzione, l’inizio di una serie di grandi avventure e come tale si presta ad essere non altro che un semplice assaggio della gloria e della maestosità di quei mondi. E’ stato il mio modo di perdermi, di evadere nell’avventura di un sogno, seppur fugace.

E’ stata un’idea, il desiderio di fare qualcosa e farlo nel migliore dei modi. So di avere ancora molto da migliorare, ma personalmente, essendo giunto a pubblicare senza contributo, considero questa prima tappa ‘la mia prima vittoria’ e ne gioisco con chi mi è stato vicino.

Accetterò volentieri critiche, pensieri, sogni e commenti anche quelli malevoli e volutamente cattivi, come quelli sinceri e costruttivi.

Chiunque fosse interessato all’acquisto può richiedere direttamente a me il libro tramite questo blog, lasciando un commento o mandandomi un messaggio alla mia mail: gabrieletomaselli@ymail.com.

Resto in attesa di voi, amici, dei vostri commenti nella gioiosa attesa di poter vedere altri aspiranti scrttori in erbe, come me, iniziare il lungo cammino che ha avuto inizio nei vostri sogni.

Un Caro Saluto,

Gabriele Tomaselli

 

 

Che creatura siete?

Pubblicato: 21 settembre 2012 in Il fantasy e i suoi mondi, Lettori

Lascio un nuovo veloce quickpress prima di un’interessante recensione di un libro distribuito gratuitamente sul web che pubblicherò (impegni volendo) la prossima settimana. Alla vigilia di un viaggio di 30 ore (povero me =.=”), vi lascio con questo sondaggio:

Che tipo di di creatura siete?

Se dovreste defirvi una creatura di un romanzo o racconto fantastico che creatura sareste? A chiunque vorrà rispondere prego di farlo tramite commenti e lasciare anche una piccola descrizione della creatura scelta.
Penso di sapere già quale creatura vincerà!

Un saluto. Io parto per la fredda Germania. Ci vediamo presto…spero 😦

Ammetto che quando iniziai a leggere questo romanzo pensai subito: “Vuoi vedere che dopo sette libri abbastanza maturi, il settimo diventa puramente fiabesco, perdendo quell’alone di realtà e coerenza che pure accompagna ogni fantasy rendendolo credibile?”.
Questa fu la mia prima impressione al primo capitolo, poi andando più avanti mi ricredetti.

Non che le fiabe di per se abbiano qualcosa di detestabile, anzi, solo che pensando a Narnia non posso fare a meno che pensarlo come un ciclo di libri maturo e completo che si rivolge ad un pubblico che non ha età.

Tuttavia seppur mi esprima in modo positivo per il ciclo, non posso fare lo stesso per questo ultimo libro. Il modo in cui Lewis affronta la narrazione è buona, anche se secondo me dà sempre spazio in certi passaggi a dettagli superflui che allungano la narrazione con il solo scopo di stancare il lettore(specialmente se si tratta di bambini). Fortunatamente questi passaggi sono brevi e riguardano parti di “narrato” che parlano del mondo, del modo di intraprendere i viaggi e di fare le cose.

Ho trovato la narrazione confusa ed imprecisa in qualche punto. In uno ho perfino trovato un errore “tecnico”.

Nel capitolo in cui “gli amici di Narnia” sono a tavola e parlano con re Trinian,  prima viene detto che è il re supremo a parlare(che sarebbe Peter), poi pagine dopo si fa riferimento a colui che parlava come di Edmund, il fratello maschio minore dei Pevensie.

La storia narra le vicende dell’ultimo Re di Narnia, re Trinian, accompagnato dal suo fedele unicorno.

Insieme i due decidono di intraprendere un viaggio per capire cosa stia succedendo ad Est, dove delle driadi muoiono inspiegabilmente. Tutto è frutto delle macchinazioni di uno scimmione che costringe l’amico asino ad indossare una pelle di leone conciata e ricamata a dovere dallo stesso Cambio(lo scimmione).

Il piano brillante del primate è far vestire l’asino da Aslan in modo da spacciarsi per lo stesso.

Così ha inizio un complotto con Calormen, che porterà il re e una serie di amici trovati per strada, tra cui Eustachio Scrubb e Jill Pole, protagonisti del precedente romanzo ad immergersi in un’avventura che li porterà fino alla fine del mondo di Narnia e alla nascita di un nuovo mondo chiamato “Il cuore delle cose” dove infine viene scoperta la vera natura di Aslan e una realtà scioccante eppure, forse, attesa piomberà sugli antichi “amici di Narnia” tra cui oltre ai Pevensie vi sono anche Lord Digory e la signora Polly.

Manca solo Susan. Nel libro verrà spiegato il perchè.

Al primo impatto sembra che anche qui vi sia un errore tecnico finchè non si comprende che non lo è: i fratelli pevensie, che non dovevano tornare a Narnia, non si trovano nella loro fantastica e amata terra , ma bensì in questa nuova creazione di Aslan che somiglia grandemente alla prima. Il Finale è sicuramente la parte più bella del romanzo.

Se dovessi dare un voto mi fermerei però stavolta un po’ più su della mera sufficienza e tutto grazie allo splendido finale.

Il libro acquista un grande valore nel complesso delle sette opere essendo quello di chiusura e quindi forse il più atteso.

Anche in questo finale come negli altri romanzi, l’autore esprime il suo pensiero e la sua filosofia di vita riguardo le cose spirituali.

Infatti la nuova creazione e altri passaggi sono un puri riferimenti ai fatti narrati dalla bibbia, cosa non strana essendo Lewis un credente.

Se dovessi raccomandare il libro lo farei tranquillamente, trattandosi comunque del libro di chiusura del ciclo e perchè comunque il modo in cui Lewis scrive risulta sempre piacevole.

Certo non mento se dico che da un libro di una tale levatura e successo(dato soprattutto dai film) mi sarei aspettato quel qualcosa in più che ho trovato solo in altri libri precedenti del ciclo.

 

Oggi segnalo un famoso e, da quello che ho sentito, bellissimo gdr.

Innanzitutto è doveroso spiegare cosa un gdr è: gdr( che sta per Gioco Di Ruolo) è un gioco che prende spunto dal famoso D&D cartaceo che ne è in un certo senso il progenitore. In un gioco di ruolo, la base fondamentale è la caratterizzazione e l’interazione dei personaggi.

Il gdr che vi proponiamo in questo articolo è un gdr testuale che viene giocato in un sito attraverso chat e altri tool programmativi.

Entrando nelle “Lande di Shannara” potrete scegliere tutto del vostro personaggio: sesso, razza, abilità, mestiere e poi giocarlo. Il bello di un gioco di ruolo, e soprattutto di questo, è che potete essere qualsiasi cosa voi vogliate.

Troverete migliaia di utenti intenti a giocare i loro personaggi per poter interagire con voi!

Motivo per cui senza perdermi in ulteriori chiacchiere vi segnalo una recensione fatta a puntino del gioco, qui scoprirete tutto quello che c’è da sapere!

GDR-online.com – Recensione del gdr fantasy epico Lande di Shannara.

Se avete sempre pensato di iniziare a giocare ad un gdr e non avete mai saputo dove, questo è il posto giusto:

http://www.landedishannara.com/